Comunicato stampa del 02.11.2015


In relazione alle notizie apparse sulla stampa e su vari siti web, la Sideralba S.p.A., Gruppo Rapullino, precisa gli eventi relativi alla trattativa per l’acquisizione dello stabilimento di Vasto (CH) della Sider Vasto S.p.A. in concordato.

L’A.D. Luigi Rapullino specifica che: “Non abbiamo mai gettato la spugna. Anzi, la trattativa iniziata ad Aprile di quest’anno, più volte interrotta dal liquidatore, è stata sempre da noi ripresa migliorando l’offerta messa sul tavolo. Abbiamo risposto concretamente agli inviti della Vice Presidenza della Regione Abruzzo e delle parti sociali.”

Continua l’A.D.:“Dalla prima offerta siamo arrivati a quella di Ottobre quasi raddoppiandone il valore. Se il liquidatore non vuol vendere per motivi a noi estranei, non possiamo obbligarlo. I numeri da noi messi sul tavolo per soddisfare le esigenze dei creditori del concordato c’erano tutti: sia per l’importo offerto sia per aver lasciato 4 impianti che la Sider Vasto avrebbe venduto separatamente. Una volta venduti questi impianti il concordato si sarebbe chiuso oltre le più rosee previsioni. Senza dimenticare che, cosa per noi a cuore, avremmo salvato gran parte della forza lavoro. Adesso soprattutto ci dispiace per le maestranze della Sider Vasto, che hanno lottato fino alla fine per salvaguardare il loro lavoro. Però non abbiamo rammarichi, investiremo per migliorare la competitività dei nostri prodotti dei siti di Acerra e di Basciano”.

Copyright © 2013 Sideralba SpA - By Grupporapullino SpA. All Rights Reserved. Software and Design by amorevasaturo.com